Varazze - Genova Commenda (Viadellacosta) (it)

 

 

  7° – VARAZZE – GENOVA COMMENDA  36 km – Tempo: 9,00 – Difficoltà: medio-facile

  (aggiornamento 2013) :

 

  Varazze-Genova La Commenda-google earth :

 http://www.viadellacosta.it/wp-content/uploads/2012/09/Varazze-Genova-La-Commenda-google-earth1.zip  

 

  Dalla Piazza della Cattedrale, si prosegue a dx Via M. Carattino, si prosegue a dx superando la Piazza che copre il torrente Teiro, si prosegue in Via Baglietto poi Via C. Battisti sulla sx, e Via Bruzzone ( ex sedime ferroviario); in fondo, tenendo sempre la sx della strada, si svolta a dx in Via XXV Aprile e poi a sx in Lungomare Europa  lungo 4.3 km, ex ferrovia, che in un’ora ci porta a Cogoleto (lungo il percorso fontane). Arrivati a Cogoleto si oltrepassa il ponte sul torrente.

 

  Subito dopo si attraversa la Via Aurelia e ci s’immette in Via D. Giusto in parte galleria, in Via Arresta Interna costeggiando la ferrovia. In fondo si svolta a dx e ci s’immette in Via Arresta sul Lungomare, proseguendo verso levante e si continua in Via L. Parenti. Si entra nel borgo antico in Via Parasco e in Via Mazzini, poi Via C. Colombo, Via Rati e si arriva in piazza della chiesa S.Maria Maggiore; subito dopo si riprende la Via Aurelia su marciapiede di sx, dopo 1.3 km si attraversa la strada e si arriva tramite una scalinata ai campi sportivi di Cogoleto e si prosegue diritti in Via del mare ( non tenere conto della sbarra), per arrivare alla Passeggiata De Andrè (segnavia freccia gialla Mare-Monti), si arriva sul porto di Arenzano.

 

  Si attraversa la Via Aurelia e si prosegue in Piazza della Vecchia Ferrovia, in Piazza S. Allende, in Via D. Bocca, (prendere Via Buonarroti in salita svoltando a dx per raggiungere il Santuario del Bambino di Praga), Via Olivette, si attraversa la copertura del torrente e si prosegue in salita per  raggiungere, su scalinata, il Santuario delle Olivette. Si prosegue sulla dx della chiesa, segnavia freccia gialla MM, su strada mattonata, siamo sulla Via Romana di Levante. Al n° civico 26 scendere e al n° 5 si svolta a dx in Via Ronchetto poi si svolta a sx in Via Terra Rossa e dopo vari tornanti, in salita, si arriva ad una piazzola dell’autobus. Qui si passa sopra le gallerie dell’autostrada, si costeggia sulla dx, si supera il ristorante “Le Rose” e giunti ad un bivio si svolta decisamente a dx in discesa su sterrato. Si supera una galleria dell’autostrada, (tracciato fuoristrada MC don Bosco) e si prosegue; siamo sempre in via Terrarossa. Tra le due carreggiate dell’autostrada si oltrepassa una barra di ferro aperta, al bivio si svolta in ripida discesa a dx su cemento e dopo vari tornanti si passa sotto i ponti autostradali. Al bivio prendere a dx in falsopiano su asfalto, poi sterrato, si passa sul ponticello di un rio a cascata cementata e si prosegue in Via Vesima per raggiungere l’omonimo borgo.

 

  Superatalo, nei pressi del bel portale, prendere a sx il sentiero in salita sterrato e continuare nel bosco, siamo in Via Gainotti; si ripassa sotto l’autostrada, e saliamo a dx su mattoni e una scalinata ci porta su strada asfaltata: siamo in Via Romana di Voltri  nel borgo di Crevari, si passa un ponte e dopo due curve a gomito, in salita, si svolta a dx a U in discesa, per svoltare di nuovo a U in direzione levante, su stradella fra orti,  sempre in Via Romana di Voltri. Si passa davanti ad una bella villa che domina sul mare, poi si sale una breve scalinata ed ancora si cammina paralleli all’autostrada fra gli orti, in Via Nuova di Crevari, si passa in un boschetto, un piccolo rio e su scalinata in cemento e in discesa si svolta a sx su strada pianeggiante per arrivare sotto la chiesa di S. Eugenio in Crevari, in Via Romana di Voltri. Si prosegue su asfalto e poco dopo, segnalato su un palo della luce, s’inizia a seguire il nuovo segnavia: una X rossa. Si scende sulla dx una scalinata, poi un sentiero diritto e un’altra scalinata ci portano sulla carrozzabile; si prosegue in discesa per giungere a un’altra scalinata sulla dx che ci porta sulla Via Aurelia: siamo a Voltri.

 

  Si oltrepassa il ponte sul torrente e si svolta a sx in discesa verso Santa Limbania, si giunge nell’omonima piazzetta, poi si passa a dx sotto l’arco antico e si entra in Via Cerusa che si percorre tutta. Si passa in Piazza G.. Saredo, in Via E. Guala  a dx della  chiesa, si prosegue in Via E. Cialdini, si svolta a dx sull’argine del torrente, si passa il ponte e si svolta a sx in Via  Lemerle; subito dopo si svolta a dx in Via S. Ambrogio di Voltri, Via Chiariamone (fontane) e in discesa si raggiunge l’ Aurelia; si supera il ponte sulla ferrovia e, camminando sul marciapiede di sx, si riprende Via Voltri che diventa Via Pra che si percorre per un lungo tratto. Si supera un piccolo torrente e giunti in Piazza C. Laura si prosegue sulla sx in Via Sapello; si attraversa la parte antica di Pra, si giunge nella Piazza alberata  G.. Bignami, si prosegue in Via C. Airaghi, si supera il rio S. Pietro, Via A. Fusinato, Piazza A. Sciesa (fontane), Via G.. Ratto, e in fondo si svolta a dx presso il bar “Chicco” in Via Ferriere di Pra, poi a sx in Via Pra per giungere a Pegli.

 

  Siamo in Via Pegli sul marciapiede di sx, giunti in Piazza G. della Chiesa si entra nel nucleo antico in Via C. Forte, si attraversa la strada e si entra in Piazza Porticciolo, si percorre il Lungomare di Pegli. Si attraversa il ponte, poi si prosegue in Via Ronchi, alla biforcazione si prosegue a sx in Via S.Pacoret, si passa sotto la ferrovia e si prosegue in Via Moltedo di Pegli, poi in Via Merano, e giunti ad una  curva a gomito si prosegue diritti in Via Sestri, nel nucleo antico.  Si passa davanti al Duomo, si attraversa l’isola pedonale, Via Giotto, Via A. Siffredi, si supera la rotonda e si prosegue fino alla stazione ferroviaria di Cornigliano, si prende Via Cornigliano, Via G. Ansaldo, si supera il Ponte di Cornigliano, Via R. Pieragostini, poi sempre diritti via E. Degola, si passa sotto il cavalcavia della ferrovia e si svolta a dx in Via P. Reti. Si supera la stazione ferroviaria di Sampierdarena, in Piazza N. Montano che si attraversa, per continuare a dx in Via A.Cantore che porta al Matitone, si aggira e in discesa, si raggiungono, attraversando la strada a sx, i portici di Via Milano; proseguire sul marciapiede per arrivare al sottopasso della ferrovia, non prenderlo ma proseguire svoltando a dx in Via Fassolo passando tra la ferrovia e il Mercato coperto, si prosegue in Via San Benedetto passando davanti al Palazzo del Principe (tenere il marciapiede di sx), si giunge in Piazza del Principe, si va in Via A. Doria, si attraversa e dopo circa 100 m si scende a dx in Salita San Paolo e si giunge alla Commenda. Siamo a Genova.

 

  Ospitalità:

          Arenzano:  

- Suore Pietrine Villa Sacro Cuore – Via Cesare Battisti, 4   tel. 010913161 pietrine@hotmail.it  chiedere di Madre Elena – 19 posti letto – uso cucina – servizi con doccia –€ 25,00  per pellegrini.

          GE-Voltri:

- Suore Itineranti di Villa Galliera tel. 0106136501  -  3397193880  5 posti letto compreso i pasti – servizi con doccia – lavaggio biancheria –  offerta    adeguata.

 

  Distances :

- Varazze - Cogoleto                  km  7,20

- Cogoleto - Arenzano                km  4,10

- Arenzano - Vesima Alta            km  4,60

- Vesima Alta - Voltri                  km  4,20

- Voltri - Pegli                            km  8,10

- Pegli - Genova Commenda       km  7,80

- totale                                     km  36.00

                                          -----------------------------------------------------------------------------

    

  retour à Menton-Sarzana (Viadellacosta) (it)

  home

                                                                       22/10/2013

delhommeb at wanadoo.fr