Loano - Noli (Viadellacosta) (it)

 

 

  5° – LOANO -  NOLI    30 km – Tempo: 7,30 h – Difficoltà: media

  (aggiornamento 2013) :

 

  Loano-Noli-google earth :

 http://www.viadellacosta.it/wp-content/uploads/2012/09/Loano-Noli-google-earth1.zip  

 

  L’itinerario parte dal piazzale del Convento del Carmelo, si scende l’ampio selciato per  svoltare a sx in Via San Damiano (percorso giubileo e strada romana); si supera il Piazzale delle Rolandette dove sorge una bella chiesetta e si comincia a salire tra gli ulivi. La strada è asfaltata,  poi al numero civico 16 inizia lo sterrato in salita, che diventa acciottolato quando si supera un pilone votivo. Al numero civico 28 riprende l’asfalto e si scorge la chiesa di S.Damiano, dove si può ammirare il golfo Loanese, da Capo Mele a Caprazzoppa; è la chiesa matrice di Loano. Si prosegue superando il cancello chiuso a dx della chiesa su strada asfaltata pianeggiante fino a giungere al cartello Pietra Ligure per girare a sx in salita in Via Castellari strada bianca (percorso n.1). Si prosegue restando sul tracciato principale, superata l’autostrada. Giunti dopo poco a  un traliccio attivo dell’ ENEL e a una base di un pilone che non c’è più, si svolta a dx in discesa su sentiero acciottolato romano che ci porta a Ranzi sul Piazzale di S.Liberata, dove a sx si può ammirare un  bel lavatoio, poi si prende la strada a sx in salita e subito dopo, al primo incrocio, si scende a dx.

 

  Giunti all’altezza dell’ hotel “Ca’ Ligure” svoltare a dx su selciato in Via B. Balzi; si supera un altro bel lavatoio e un passaggio porticato. In fondo alla crosa svoltare a sx in leggera salita per raggiungere di nuovo la carrozzabile, poi si supera l’autostrada su un cavalcavia.  Subito dopo voltare a sx su asfalto, superare un deposito di rottami di macchine, poi scendere dolcemente (senza tenere conto di una strada in salita che porta alla discarica). Proseguire fino a giungere a un bivio dove c’è un cancello aperto con divieto di passaggio (attualmente c’è in cantiere edile che obbliga a superarlo con attenzione), continuare a scendere sempre per giungere ad un quartiere residenziale; dopo vari tornanti proseguire in Via Lombardia e poi svoltare a dx lungo il torrente Maremola, superare il cimitero sulla dx e svoltare a sx sul ponticello pedonale. Voltare a sx e prendere per Borgio Verezzi e Via Soccorso.  Si supera la chiesa del Soccorso (fontana). Si supera la rotonda e subito dopo al bivio si prosegue a sx  si costeggia il campo sportivo, si raggiunge il cimitero (fontana) e la chiesa della Madonna del Buon Consiglio, (segnavia due linee gialle). Si attraversa il ponte sul torrente Bottassano e si sale sull’acciottolata Salita alle Grotte; superatala girare a dx per raggiungere la chiesa in Piazza San Pietro, siamo in Borgio antica.

 

Sull’angolo della chiesa si gira a sx e per Vicolo Cesare Battisti (fontana) segnavia due strisce verdi. Si arriva su un viale alberato, Via Trento e Trieste, siamo davanti alle Grotte di Borgio. Si prosegue in salita, segnavia due triangoli rossi, prima su asfalto poi su sentiero in Via delle Sevore, superata la vasca dell’acquedotto proseguire verso Roccaro su acciottolato. Giunti all’edicola di S. Giuseppe continuare a sx in salita in Via S. Giuseppe ed entrare nel paese di Verezzi, andare verso la bella Piazza S. Agostino famosa per le rappresentazioni teatrali estive, poi salire a sx della piccola chiesa dedicata al santo filosofo.

 

  Attraversare la strada asfaltata e proseguire diritti in salita acciottolata, Via alla Crosa, per raggiungere un altro nucleo di case di Verezzi. Svoltare a dx  sotto la Madonnina Via alla Chiesa che conduce, dopo un traverso fra case e orti, alle chiese di Santa Maria Maddalena e di San Martino. Proseguire sul sentiero che costeggia il cimitero: segnavia tre palline rosse. Si supera un grande prato a dx e ci s’inoltra nel bosco in falsopiano; poi il sentiero discende decisamente verso Finalborgo, superato il piloncino dedicato alla Madonna si raggiunge la strada asfaltata SS. 490, svoltare a sx poi a dx, attraversare il ponte sul torrente Porra e si entra in Finalborgo per l’antica porta (fontana).

 

  Oltrepassare Via Nicotera, svoltare a dx in Piazza Garibaldi e raggiungere la chiesa di San Biagio. Da qui proseguire verso la porta antica, attraversare il ponte e la carrozzabile per poi procedere diritti in salita su asfalto, superando a dx la Croce Rossa, prendere subito a dx la salita Via Monte Tabor, piccola crosa acciottolata che porta alla frazione Monticello tra orti e campagne.  In questo tratto si supera un’edicola Mariana, un sottopasso e poi si attraversa la carrozzabile. Si prosegue diritti sul sentiero fino al numero civico 20, si svolta a sx come indica il cartello per San Bernardino; percorsi 30 metri in piano svoltare a dx presso un muro alto di cemento che si costeggia. Il sentiero in salita è poco praticabile per la vegetazione e per un acquitrino, si arriva e si supera la villa color ocra numero civico 103 su gradinata in cemento, si attraversa la strada asfaltata e subito si riprende il sentiero. Giunti presso un gruppo di ville e superata un’altra villa di colore ocra svoltare a sx, lungo un bel sentiero acciottolato che fa superare il complesso residenziale; all’olivo svoltare a dx per poi passare sotto un arco di una villa rosa al civico n. 11; si supera una cappella votiva e si giunge all’indicazione “trattoria Cucco” sbucando sulla carrozzabile. Il percorso prosegue diritti in piano verso il centro sportivo, alla prima curva asfaltata, si prende a sx in discesa un sentiero; dopo 20 metri si svolta a dx, subito dopo si abbandona l’acciottolato per immettersi a sx su sentiero in piano con segnavia pallino giallo. Si continua a scendere, si supera un acquitrino, il sentiero segue un’ansa e passa sotto un costone roccioso. Si scende ancora sul sentiero principale con segnavia riga rossa. Superiamo una vasca circolare sulla dx e arriviamo a San Cipriano, un bel complesso di struttura medioevale (siamo a Calvisio).

 

  Si prosegue su asfalto. Giunti ad un’edicola Mariana, si svolta decisamente a sx per una discesa gradinata arrivando e superando un borgo antico in Via del Buon viaggio; svoltare su strada asfaltata a sx per raggiungere, dopo 100 metri, il Ponte di Verzi con indicazione Ponti Romani. Si attraversa, poi si svolta sx in salita. Dopo si prende a dx la scorciatoia con segnavia bollino rosso, di nuovo sull’asfalto salire per 100 m e dopo tre tornanti, prendere a dx una scalinata cementata che ci porta verso Verzi. Si passa davanti ad una chiesetta titolata Mater Misericordiosa, subito dopo si abbandona il sentiero svoltando a gomito a sx su sterrato pianeggiante, raggiunto l’asfalto proseguire diritti in discesa e subito dopo prendere lo sterrato largo (Julia Augusta Valle Ponci). Si procede su sterrato oltrepassando tre ponti romani: segnavia rombo e quadrato rossi. Arrivati al bivio girare a dx per l’Arma entrando nel bosco: segnavia due quadrati rossi. Il sentiero romano è chiaro e porta alla Grotta dell’Arma, dove c’è possibilità di ristoro; proseguire su asfalto per raggiungere la chiesa di S. Giacomo, tenere la sx; uno sterrato ampio e pianeggiante ci porta in località Ferrin.

 

  Qui girare a dx sull’asfalto e dopo 200m svoltare a sx su largo sterrato: segnavia freccia bianca e pallino barrato. Giungere al faro dei carabinieri e con curva a U scendere a sx: segnavia pallino barrato (il sentiero è segnalato da paletti che indicano un percorso di pellegrinaggio), proseguendo in discesa si passa presso i ruderi di S. Margherita, dove si ammira la splendida vista su Noli. Ad un ultimo tornante  prendere a sx e scendere lungo una traversa che ci ricollega al sentiero principale; si passa davanti ai ruderi di S. Lazzaro e si giunge su scalinata a “Villa Palma”; si raggiunge la Colonia Marina Monza, poi in Piazza Lorenzo Vivaldo si prosegue lungo Via Collegio e si raggiunge l’antica chiesa protoromanica di San Paragorio. Siamo a Noli.

 

  Attenzione: I paletti in legno con i simboli del pellegrinaggio sono attendibili solo tra Noli e la curva a U dove c’è il posto di controllo dei Carabinieri; dopo non tenerne conto)

 

  Ospitalità:

 

  Distances :

- Convento del Carmelo (Loano) - Ranzi        km  3,90

- Ranzi - Pietra Ligure                                 km  3,60

- Pietra Ligure - Verezzi                               km   2,60

- Verezzi - Finalborgo                                  km   3,40

- Finalborgo - Grotta dell’Arma S. Giacomo    km   8,90

- Grotta dell’Arma S. Giacomo - Noli             km   7,60

- totale                                                       km  30,00

                                        -----------------------------------------------------------------------

    

  retour à Menton-Sarzana (Viadellacosta) (it)

  home

                                                                       22/10/2013

delhommeb at wanadoo.fr